artigianato_artistico_italia

Lasciate sugli scaffali le gondole segnatempo, le palle con la neve finta e le magliette con i cuori o scritte tutte uguali del luogo, i piatti con i nomi della destinazione. Per una volta mettete da parte le calamite e provate a portare a casa un pezzo di cultura locale, aiutando a diffonderla. Come? Con il souvenir giusto.

L’artigianato artistico italiano e i suoi prodotto agroalimentari sono il miglior ricordo di un luogo. Oggetti, sapori, prodotti made in Italy che raccolgono nella loro realizzazione la storia del territorio in cui vengono creati. Ecco perchè acquistare artigianato italiano è un modo per valorizzare una destinazione e chi ci lavora e mantiene vive le sue tradizioni.

Ma cosa acquistare come souvenir in Italia? La scelta è illimitata. Ogni borgo, paese, provincia e regione vantano tradizioni e prodotti tipici. Quindi la scelta semmai sarà ristretta a vostre esigenze e gusti personali. Da quello che preferite al tipo di bagaglio che avete con voi, al mezzo di trasporto che utilizzate (ad esempio, se viaggiate in aereo ci sono precise restrizioni per i liquidi), alle regole doganali da rispettare

Ecco quindi una panoramica di artigianato artistico da acquistare in Italia perfetto come souvenir.
Vi indichiamo prodotti altamente artigianali, non eccessivamente ingombranti e in grado di superare i controlli.

I cappelli di Montappone

montappone_souvenir

I cappelli di Montappone

Nelle Marche, nel paese di Montappone, quella della realizzazione di cappelli di paglia è una vera e propria arte tanto che fino a poco tempo fa in estate veniva realizzata una festa in suo onore e comunque non mancano le iniziative anche oggi. I cappelli di paglia qui sono un must, e se passate da Fermo e dintorni, una gita a Montappone e tra le botteghe di cappelli meritano una tappa e anche qualche acquisto

I sandali di Capri

souvenir_capri

Un sandalo caprese

Semplici e raffinati, dallo stile minimal oppure sandali gioiello: i sandali a Capri sono un vero e proprio must da non lasciarvi scappare. Per i vicoli di Capri e Anacapri non è raro imbattersi in botteghe dove oltre a venderli praticamente di ogni foggia e colore potrete vedere gli artigiani al lavoro e anche ordinarne su misura. I prezzi variano a seconda di modello e decori, ma in media si aggirano attorno ai 70/80 euro per un prodotto di alta qualità e veramente artigianale.

I panetti di pasta di Mandorle ad Avola

Si tratta di panetti di pasta di mandorle (li trovate anche in aeroporto a Catania ad esempio, prezzi dai 2.50 euro) da sciogliere nell’acqua per fare il vero latte di mandorle. una volta tornati a casa. Una prelibatezza siciliana tipica della zona di Avola, comodissima da portare anche in aereo.

Il cioccolato di Modica

La Sicilia, come tutta l’Italia, vanta una miriade di prodotti tipici. Ma la cioccolata di Modica, oltre a venire incontro con i suoi aromi ai gusti di molti, è comodissima da portare in valigia, anche in aereo, perchè è piccola, supera i controlli, è buona e non ingombra il bagaglio ( e siete salvi anche se viaggiate con EasyJet)

La Grolla Valdostana
Se andate in Valle d’Aosta vi innamorerete del caffè valdostano da bere in compagnia. La Grolla è l’oggetto in legno (la lavorazione del legno è tipica della regione) per berlo ma soprattutto è un grande simbolo.

Il Vetro di Murano, i merletti di Burano e le maschere a Venezia.

bottega_murano

Artigiani del vetro al lavoro a Murano

Gli oggetti in vetro di Murano sono uno dei simboli del Made in Italy. Ogni pezzo è unico e diventa oggetti, soprammobili, arredo, ma anche bijoux, ciondoli. Attenti ai falsi, ne esistono tantisismi, anche a Venezia. Fate attenzione alla cerificazione e se potete acquistate direttamente dalle botteghe. Venezia è famosa anche per i merletti e per le maschere del Carnevale, famose in tutto il mondo.

Seta, pietra ollare e pipe in Lombardia

La zona di Como è famosa per i tessuti, in particolare la seta, le montagna come la Valchiavenna, per gli oggetti in pietra ollare (ottima anche per cucinare). Tradizione artigiana curiosa è quella delle pipe: in radica pregiata o in legno scolpito, di varie fogge, le pipe lombarde vantano una tradizione con pochi eguali. Nel paese di Brebbia, in provincia di Varese, esiste anche un museo dedicato.

Oreficeria fiorentina

Una tradizione artigianale tramandata addirittura dagli etruschi L’oreficeria toscana è famosa in tutto il mondo. Oggetti, decori, gioielli, acquistati qui assumono valore aggiunto.

Tovaglie di Perugia

souvenir_perugia

Particolare di una tipica tovaglia perugina

In lino bianco e cotone blu, le tovaglie perugine sono un caposaldo dell’artigianato artistico umbro fin dal Trecento.

Carta di Amalfi

All’arte della lavorazione della carta ad Amalfi è dedicato persino un museo. Questa carta pregiata viene prodotta fin dal Medioevo ed è molto utilizzata per le occasioni importanti: inviti a nozze, biglietti preziosi..

Statuette di satiri e gorgoni in Calabria

Statuette e maschere in ceramica (nota produzione artigianale della Calabria) si dice che portino anche fortuna! Per un regalo beneaugurale.

Cucù di Matera

souvenir_matera

Cucù di Matera

Oggettini divertenti e colorati a forma di gallina,i Cucù di Matera nascevano per scacciare le malasorte, in particolare gli spiriti maligni,poi per augurare la fertilità. Insomma un souvenir portafortuna che racconta antiche credenze e una tradizione artigianale radicata in tutta la Basilicata.

Filigrana in Sardegna

L’artigianato orafo sardo vanta una tecnica antichissima che dà vita a oggetti e monili raffinati, a volte abbelliti con pietre naturali. Ciondoli, anelli, bracciali e orecchini, souvenir dalla Sardegna sempre molto apprezzato.

Loden in Trentino

Una delle tipicità dell’artigiano del Trentino Alto Adige è il loden, speciale lana che dà vita all’omonimo cappotto. C’è anche un museo, il Museo del Loden. Alre tipicità di artigianato aetistico sono la lavorazione del llegno, merletti e pietra ollare.

Profumi locali

Se amate i profumi e non avete limitazioni in valigia, un capitolo a sé lo meritano i profumi dei luoghi. Diverse località hanno creato fragranze e linee profumate per gli ambienti con gli aromi che caratterizzano il territorio: dall’Acqua dell’Elba ai profumi di Capri, dall’Acqua di Stresa ai profumi del lago Maggiore a quelli di Ortigia, lasciatevi conquistare da questo mondo di essenze artigianali e divertitevi a scoprirle.

FacebookGoogle+PinterestTwitterEmail
#vadoacasadi - 5 motivi per andare in vacanza a Ostuni, a casa di Luigi. Una villa speciale
#vadoacasadi Gianfranco : tutto il meglio di una vacanza a Cervinia
Alessandra

Alessandra

Giornalista e travel blogger